dia_del_libro-5

Eccoci arrivati in un nuovo anno di letture, e cose belle. Il 2015 per me è un anno pieno di progetti, anche libreschi, e spero di realizzarli tutti, e lo auguro anche a voi.

Dopo un blocco del lettore durato ben due mesi, mi sono fatta coraggio e ho tentato di leggere, e devo dire che mi è andata abbastanza bene, ora il punto è non bloccarsi di nuovo e leggere, leggere, leggere.

Ho iniziato il mese con un racconto breve.

1620-3

Lo avevo preso a luglio a Venezia, nella deliziosa libreria Acqua Alta. Speravo di uscire dal problema. Ho pensato che un raccontino di 70 pagine mi potesse aiutare, ma non è andata proprio così. Nel senso che me lo sono trascinato per qualche giorno.

Il racconto è proprio godibile, una bella traduzione. Mi è piaciuto. Diciamo che dovevo rompere il ghiaccio e devo dire che nonostante la mia difficoltà mi sono smossa un po’ dal torpore.

Se avete un’oretta libera, ve lo consiglio proprio!!!

 

 

 

 

 

 

trent'anni

Così per non sprecare il torpore e scongelare il tutto, mi sono tuffata sui Chick lit. Cosa c’è di meglio di leggerezza per superare la crisi? Il libro in questione me lo avevano regalato per il compleanno, e così l’ho preso in mano e ci ho dato dentro.

L’ho letto d’un fiato. Simpatico, allegro, a tratti mi ha anche fatta ridere. Non lo avevo nella mia lunga lista, quindi grazie ad Alessia per avermi fatto conoscere un libro di cui non sapevo nulla.
Il libro è uno dei casi di self publishing. Auto pubblicato e poi preso in considerazione da una casa editrice, in questo caso la Mondadori. Credo che sia andata così, spero di non aver scritto cavolate, in caso contrario fatemi sapere che rettifico.

Complice il fatto di averlo iniziato il venerdì sera, complice il fatto che il sabato sono andata dal parrucchiere, il libro il sabato sera alle 20 era terminato.
Un classico chick lit, scritto abbastanza bene, ho trovato un paio di errori di battitura o stampa. Ma per il resto è filato tutto liscio.

Mi sono divertita e questo era il mio obiettivo, ampiamente raggiunto! Consigliato per ore liete e per superare il blocco.

 

 

i-love-shopping-per-il-baby iloveminishopping

Così, presa dall’entusiasmo, per aver ripreso a leggere, e visto i molti libri da leggere in casa, e visto il bisogno di leggerezza; ho optato per altri chick lit.
Il chick lit per eccellenza, a mio avviso.

Il problema è che ho fatto danno. Sì perché una mattina, dovevo uscire, ero di fretta e ho preso uno dei due. L’ho iniziato a leggere. Ridacchio durante la mia coda, tanto che penso di aver disturbato la mia vicina che si è alzata e si è seduta altrove.
Comunque, leggo, leggo leggo.. e alla sera aletto, sbircio l’ultima pagina, ultimamente mi capita spesso di farlo.. e.. ORROREEEEEE. Ho invertito i libriiiiiiii. Nuooooooo. e quindi??? Cosa potevo fare??? Ormai avevo superato la metà. non potevo lasciarlo, e prendere il precedente, e poi terminarlo. Così ho deciso di andare avanti. L’ho finito, e poi sono tornata indietro con l’episodio. Si lo so, ho fatto un danno pazzesco, ma che ci potevo fare?? La storia non ha subito rallentamenti o altro, ma… Ecco così imparo a fare le cose di corsa, senza pensare, senza guardare. :D Comunque Rebecca la vorrei come amica o vicina di casa, ne sono sempre più convinta. Mi diverte proprio tanto questa saga.

 

Piena di entusiasmo per aver letto quattro libri, mi sono indirizzata su un quinto libro. Un classico, sto un po arrancando di nuovo, ma conto di farcela a non mollare. Non vi dico cosa sto leggendo, per non togliervi la sorpresa il mese prossimo.

Le mie colleghe cosa avranno letto?? Sara ed Elisa avranno iniziato l’anno come me? Piene di entusiasmo? Credo proprio di si.

Ci vediamo il mese prossimo. sperando che il blocco non mi colpisca ancora, ma io spero di essere più forte!!

Buone letture!!

 

1 commento
  1. s.
    s. dice:

    La Kinsella è sempre una manna dal cielo quando la voglia di leggere è poca!!!!
    Belle letture!!
    curiosa di conoscere il classico misterioso!!
    S.

    Rispondi

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *