E’ essenziale reintrodurre regolarmente la Austen nella nostra vita, diceva, e lasciare che si guardi attorno.

“Non c’è niente di meglio di Jane Austen quando sei nei pasticci”

Tutti abbiamo il senso delle differenze

“Un buon libro sorprende la prima volta, la seconda un po meno”

Il potere è carico di responsabilità

L’adoro perché parla di cosa significa leggere romanzi (riferito all’Abbazia di Northanger)

Nessuno che sia realmente onesto cerca di venderti la sua onestà. Chi è davvero onesto quasi non sa di esserlo.

“Sai, non credo che esista niente di davvero imperdonabile non se c’è amore”.

In fondo le cose brutte accadono. La fortuna non dura in eterno. 

 

“La gente che si ama dovrebbe morire con tutte le sue cose”

.. di cui diceva sarebbe diventato un saggio noto in tutto il mondo, perché era capace di arricchire la sua anima con la lettura nel paradiso della lasciva.

Era ancora troppo giovane per sapere  che la memoria del cuore elimina i brutti ricordi e magnifica quelli belli, e che grazie a tale artificio riusciamo a tollerare il passato.

“che la nostra costituzione non era fatta per un paese di uomini bensì di angeli”

“Le lingue bisogna saperle quando si va vendere qualcosa” diceva “ma quando si va a comprare tutti capiscono”

.. ma si lasciò trasportare dalla sua convinzione che gli esseri umani non nascono sempre il giorno in cui le loro madri li danno alla luce, ma che la vita li costringe ancora molte altre volte a partorirsi da se.

Florentino Ariza capì infine che si può essere amici di una donna senza andarci a letto.

“Forse è per questo che fa tante cose” disse “per non aver da pensare”

.. lui era convinto che una vedova sconsolata, più di qualsiasi altra donna, potesse portare dentro di sé il seme della felicità.

.. e scoprì con grande stupore che i figli no si amano perché sono figli ma per l’amicizia nell’allevarli.

“Il problema del matrimonio è che finisce ogni notte dopo che si è fatto l’amore, e occorre ricostruirlo ogni mattina prima della colazione”.

Si può essere innamorati di diverse persone al contempo, e di tutte con lo stesso dolore, senza tradirne nessuna.

“Il cuore ha più stanze di un casino”.

Una volta lui le aveva detto una cosa che lei non riusciva a concepire: gli amputati sentono dolori, crampi, solletico, alla gamba che non hanno più. così si sentiva lei senza di lui, sentendolo là dove non c’era più.

“Se noi vedove abbiamo un vantaggio è che non c’è più nessuno a comandarci”.

“Incredibile come si possa essere tanto felici per così tanti anni, in mezzo a tante seccature, cazzo, senza sapere in realtà s è amore o ne non lo è”.

“Noi uomini siamo poveri schiavi dei pregiudizi” “invece quando una donna decide di andare a letto con un uomo, non esiste ostacolo che non superi, ne fortezza che non abbatta, ne considerazione morale che non sia disposta a mettere da parte: non c’è Dio che valga”.

“L’amore diventa più grande e nobile nella calamità”

A loro bastava la felicità di stare insieme.

Eravamo vittime, e le vittime e i perdenti non piacciono a nessuno.

La cosa peggiore dell’essere vecchio è che rimani solo e finisci per trasformarti in uno straniero su un pianeta in cui tutti gli altri sono giovani.

…Pensai che quando si è conosciuto il male, il bene non sa di molto.

Vederli fare del bene metteva paura. agivano come se non fossero mai stati davvero coscienti di aver fatto del male.

La vita mia aveva messo in un mondo che non volevo, un mondo disumano, senza sogni e ora quel mondo stava arrivando al termine come un film al suo finale.

Ero arrivato alla fine del mondo, e quando arrivi alla fine del mondo niente ha più lo stesso valore di prima.

Non era poi così facile entrare e uscire dalle situazioni come se niente fosse.

La solitudine è anche libertà

E se gli angeli non esistevano, se il bene assoluto non esisteva, potevo affermare con certezza che esisteva il male assoluto.

Prima di conoscere Karin non mi sarebbe mai venuto in mente che il male finge sempre di fare il bene.

Il male non sa cosa sia il male finché qualcuno non gli strappa la maschera del bene.

Non possiamo evitare di vedere, sentire, provare simpatia anche solo per cinque minuti. Non possiamo essere morti prima di esserlo davvero, per quanto lo desideriamo.

Tutti erano predatori, ognuno a modo suo.

L’amore è un’arma a doppio taglio, serve per essere felici o infelici.

Quando si ha una verità a disposizione è inutile ricorrere alle bugie.

Il fatto che anche i mostri potessero amare era davvero sconcertante. Se sapevano cos’era l’amore allora dovevano sapere anche cos’era la sofferenza.

Le cose importanti sono quelle che poi ti rimanono involontariamente in testa.

Finché il tempo non passa non sai cosa è stato importante nella tua vita.

Gli squilibrati non si accorgono di essere degli squilibrati.

Siamo noi che che uniamo una cosa con un altra per dare loro un senso, ma la realtà è spietata è assurda.

A dispetto di quanto si crede, ci si adatta facilmente alla tirannia e al dispotismo degli altri.

I nomi in se stessi non sono niente, dipende tutto da chi li porta.

Non lasciarti suggestionare dal male. La grande specialità del male è farti credere che ha più potere del bene

Il mondo migliora sempre perché alcuni prendono le redini e conducono gli altri. Il popolo generalmente non sa quello che vuole.

Le storie non finiscono finché non abbiamo chiuso tutti i conti, finché non ci abbiamo messo un punto con la testa o con il cuore!

Quando avevo deciso di andare in ospizio sapevo che era un posto per rimuginare sul passato, perché quando il corpo non ha più niente da dare non restano che il potere della mente e l’immaginazione per rivederci nei momenti della nostra vita. 

La vita sembra molto più di successo se la si vede da una finestra sola.

Al tocco delle sue labbra, Daisy sbocciò per lui come un fiore e l’incantesimo fu completo.

Così remiamo, barche contro corrente, risospinti senza sosta nel passato.

Semplicemente non riuscivo a concepire come si potesse perdere tempo a dormire.

Le vere persone, mi aveva una volta spiegato mà, l’avevano delusa talmente tante volte nella vita che aveva finito con il preferire i gatti.

A cosa serve una macchina di lusso se non hai un’anima? lo spirito pratico vale forse più della bellezza?

“Non leggono, guardano la tv. Non vanno a teatro, ma in discoteca […] … quante volte gli ho detto che chi non ama leggere non è migliore di chi sa leggere?”

“Il sapere non finisce mai, la saggezza non si esaurisce, riempi la testa invece del portafogli e non sarai mai derubato.”

“I Ren son come il vento: chi può dire perché soffia in una direzione o in un’altra?”

Adorano sprecare il fiato, i Ren. Un gatto miagola solo quando è strettamente necessario, ecco la grande differenza.

A volte i pensieri fanno così: ti entrano in testa e lì si piantano e, anche se vuoi scacciarli, non se ne vanno.

No, piccola numero tre, non c’è giustizia a questo mondo, e quando i Ren hanno paura di un virus noi animali siamo nei guai.

“E’ vero, parliamo in modo diverso, ma cosa c’è di tanto sofisticato e dotto nel guardare dall’altro in basso qualcuno solo perché è povero?”

Noi però abbiamo sigarette, birra e amici: i doni dei poveri.

“E ricordati sempre che il sapore di un raviolo non si giudica dal modo in cui è piegato.”

La fortuna è proprio strana, ho pensato: un attimo c’è  e l’attimo dopo non c’è più, non la puoi afferrare e stringere per le zampe.

Le parole non servono a niente, fanno litigare il più delle volte.

Il diavolo sta nei dettagli, avevo sentito dire, e quella frasse gli era proprio piaciuta.

Lo sapeva anche lei che andava così, che le donne si fanno ammazzare dai mariti e nessuno dice niente! Perché è vero che siamo in Italia, ma è un paese di merda.

La legge non era una motivazione sufficiente, un decreto del governo non ha senso se la realtà è un’altra.

Non basta fare un buco in una rete e infilarci dentro la testa per avere una vita diversa.

I luoghi ti impastano. I luoghi ti diventano estranei.

Quando qualcosa si rompe è per sempre.

Il futuro non è un tempo, è un egoismo.

Il tempo è una cosa tremenda, aveva ragione Francesca.

Ma le cose strane si possono ben spiegare quando se ne cerchi attentamente la causa.

Cioè… non credo che la superiorità sia sempre dalla nostra parte.

L’amicizia è il miglior balsamo per le pene d’amore.

Non so cosa significhi amare la gente a metà, non è nella mia indole i miei affetti sono sempre eccessivi.

Tutto ciò che non è legato all’oggetto amato è così insipido, così poco interessante. capisco perfettamente i tuoi sentimenti.

La donna si veste elegantemente solo per se stessa: nessun uomo l’ammirerà di più e nessuna donna la troverà più simpatica per questo.

“La persona, uomo o donna che sia, che non si diverte a leggere un buon romanzo, dev’essere intollerabilmente stupida.”

… è preferibile essere tormentati per due o tre anni della propria vita, per il piacere di essere capaci di leggere per tutto il resto di essa. Consideri… se non si imparasse a leggere, la signora Radcliff avrebbe scritto invano… o magari non avrebbe scritto affatto.

Quando due persone sono veramente affezionate, la stessa povertà diventa ricchezza.

Nessun uomo si offende per l’ammirazione di un altro uomo per la donna che lui ama. E’ solo la donna che può renderla un tormento.

L’abitudine di imparare ad amare è una bella cosa e la disposizione a lasciarsi insegnare qualcosa in una giovane donna è una benedizione.

.. Che sia utile per ogni giovane uomo avere un impiego. Il denaro è solo una cosa, l’importante è avere il lavoro.

Andò a mettere la catena alla porta. Che sensazione deliziosa. Il mondo era fuori. Lei dentro.

Due creature ai margini del sovrannaturale si erano incontrati e riconosciuti.

“Ricordati che il tempo e lo spazio sono proprietà del soggetto, non del mondo. E’ la conoscenza a influire sulla nostra percezione dell’esterno, perciò, se dentro di te sarai in pace, e molto innamorata di lui, percepirai il tuo quartiere e la tua casa anche a Ferrara”

Eravamo proprio sfigati: quando eravamo stati in grado di leggere correntemente, non avevamo più nulla da leggere.

Non c’era regime politico, ne restrizione economica che potessero togliere a quelle femmine la voglia di essere ben vestite. Una voglia antica come il mondo antica come la voglia di diventare madri.

“Mi ha detto che Balzac le ha fatto capire una cosa: che la bellezza di una donna è un tesoro inestimabile”

Ogni giornata è un mosaico in cui anche le caselline più piccole, quelle difficili da vedere sono riempite a più non posso.

Daniela realizzò che entrare in casa d’altri è sempre una scoperta, un viaggio che si intraprende in un terreno misto tra intimità e formalità.

La disperazione riesce persino ad averla vinta sull’orgoglio, sa?

nessuno sa cosa lo attende finché non comincia a viverle certe situazioni sulla propria pelle.

E’ stupefacente come qualcosa che credi immutabile possa frantumarsi in pochi attimi.

“Se usi parole dispregiative per descrivere qualcuno, non credo riuscirai a costruire con lui un rapporto basato sul rispetto.”

“Io mi limito a non gridare a i quattro venti per far notare la mia presenza, ma sono convinta che chi ha occhi per vedere riesce benissimo a scorgermi anche nel mio rifugio.”

La vita è una sequenza di sentimenti, impressioni, colori, aspettative, conferme, incontri e fallimenti, ma proprio come un tutte le pellicole ogni scena è separata dall’altra seppur dipendente dalle precedenti e collegata alle successive.

I pesi che sopportano gli altri sono sempre i più facili da reggere.

Erigiamo dei muri tra noi e dietro a questi muri nascondiamo la sofferenza. Ognuno ha la sua e nessuno vuole dividerla cn gli altri a costo di rinunciare al sollievo che ne deriverebbe.

Tutto diventa passato. Non hai tempo di dirlo che è già accaduto, non hai il tempo, questo è il problema.

L’amore non si può quantificare. […] o è amore o non lo è. Insomma ha lo stesso funzionamento di un interruttore: o è acceso o è spento.

Quando si parla della vita, non puoi tirar fuori una ricetta valida per tutti.

“Tu hai testa e questo può essere un problema, soprattutto perché ti espone alle crisi esistenziali. Io che ho meno cervello vivo meglio.”

“Nessun uomo potrà mai capire come si senta indifesa una donna quando scopre di non avere con sé il trucco quando serve.”

Per uscire dai drammi personali il tempo non basta: bisogna avere una strategia, fare compartimenti stagni e tirare su argini. Non se ne esce indenni, ma ci si salva la vita.

La colpa è sempre di chi ignora la realtà e crede che le cose possano essere diverse da quelle che sono.