Ok! Non è alta letteratura, ma dobbiamo pure abbassare il livello, no? :D Poi è estate.. be insomma, almeno il calendario dice così, ma non ne sono sicura, almeno qui in Piemonte!

Ok, lo ammetto l’ho letto in due giorni, sì! Non riuscivo a staccarmi nonostante sia banale ed avessi già capito l’andazzo alla seconda pagina. E per un momento mi sono chiesta se stessi diventando difficile, troppo pretenziosa, ma alla fine mi sono detta che di questi libri ne avrò sempre bisogno, quindi anche se capirò alla seconda pagina .. pazienza! E poi lo avevo in lista da una vita!

La storia parla di amicizia e di amore. Quattro amiche si ritrovano alla festa per il decennale di matrimonio di una di loro: Cassie. La prima ad essersi sposata, ed è il più longevo fra le amiche.
Vivono in quattro punti diversi del globo: Edimburgo Cassie, New York Kelly, Parigi Anouk, Suzy Londra. Amiche dall’infanzia, amiche per il mondo. La vita di Cassie viene stravolta durante la festa, quando scopre che il marito e la sua migliore amica di lì hanno avuto addirittura un figlio insieme, lei, Cassie, credeva di avere un matrimonio solido e felice. Tutto le crolla addosso.

Continua a leggere

Era come se il sole avesse concesso all’isola di Manhattan un permesso speciale per restare sveglia fino a tardi, come una mamma indulgente durante le vacanze.

Piangere le sembrava l’unico modo per anestetizzare il dolore, per espellerlo come anidride carbonica o qualunque altra tossina nociva per la sua stessa sopravvivenza.

Le luci della ribalta non facevano per lei; d’istinto preferiva le ombre da sempre.

“Ho sempre detto che il modo migliore per togliersi un uomo dalla testa sia mettersene un’altro nel letto.”

“L’amore trova sempre la sua strada”.

“Questa è l’essenza di Parigi, Cassie: la delicatezza”.

I grattacieli di Manhattan sembravano spingerlo su in alto, lontano, invece lì sembrava così vicino da poterlo toccare, come se fosse parte della città, alla stessa stregua degli edifici e del fiume che lo attraversava.

Le tue amiche non sono forse la famiglia che ti sei scelta da sola?

Chi ha tempo, non aspetti tempo.