… e tutti sanno che non c’è periodo migliore del Natale per visitare la città che non dorme mai.

Il pane – come il vero amore- richiede tempo, dedizione, mani forti e amorevoli, e pazienza; vive, crescendo e giungendo a maturazione solo nelle circostanze più perfette.

Piegai il collo all’indietro ( perché le librerie ti obbligano ad assumere posizioni scomodissime con il collo).

 

 

Il viaggio di nozze l’ho fatto a New York, credo di averlo già detto, e non potevo non trascinare il marito da Tiffany.

Già solo quando ci arrivi davanti, il cuore inizia a battere forte, pregusti già il momento in cui varcherai la soglia, sai già che l’i dentro troverai un mondo parallelo. Un mondo nuovo, sbrilluccicante e quindi sai che troverai sicuramente qualcosa adatto a te; che il tuo partner sia o meno contento! :P

Quindi immaginatevi, la New York natalizia, quella dei film, l’atmosfera festosa e magica; pensate a due uomini completamente opposti che stanno comprando due regali, completamente diversi per le loro donne. Uno si è perfino dimenticato che l’indomani sarà Natale, quindi Gary compra il regalo last minute. Ethan invece lo ha pensato, lo ha ponderato, valutato molto attentamente e lo sta ritirando insieme alla figlia Daisy.

Continua a leggere