i-love-shopping

Avete bisogno di leggerezza? andate al mare da sole per 15 giorni? Avete bisogno di allegria ei pomeriggi invernali di pioggia o di neve?
Leggete I Love Shopping!! Tutta la saga.
Perché vi ritroverete a ridere da sole e perché ridere fa bene all’anima.

Rebecca Bloomwood è una giovane donna che lavora come giornalista in una rivista economica, ma la sua aspirazione è un’altra. Lei vorrebbe lavorare scrivendo di moda, o comunque di guadagnare il più possibile. Bé che ci di male nel desiderarlo? Tutti vorrebbero guadagnare di più, ma per lei è un’esigenza abbastanza impellente. Ama fare shopping! per lei tutto ciò che vede nelle vetrine luccicanti  o con scritte saldi, è indispensabile, si ritrova a fare abbinamenti mentali, quando e in che occasione metterli, insomma una vera fashion victim sognante! Sì, perché gli piacciono i vestiti di marca, alla moda, ma tutto questo ha un prezzo, e lei è indebitata fino al collo, forse oltre! Ma lei non ce la fa. Nasconde le lettere, fa finta di non averle mai ricevute, ma tutto sommato non smette di comprare e quindi di spendere!!

Rebecca come farà a riuscire a saldare i suoi debiti, ad essere una giovane donna responsabile? Riuscirà a dare un senso alla sua vita? Troverà l’amore? A volte non crediamo in noi stesse, crediamo di non avere capacità, ma nel momento opportuno tiriamo fuori il meglio e quelle nozioni che non credevamo di avere, in fondo siamo molto di più di quello che crediamo.

Una vera commedia esilarante, divertente, spigliata, ma più che altro auto ironica. Troviamo in questo volume, e presumo in tutta la saga, tutto quello che siamo. perché non è necessario essere delle fashion victim, in fondo in alcuni momenti, un po tutte perdiamo la logica e ci buttiamo a spendere e spandere. Ci piace, ci fa sentire meglio, ci allevia l’anima e rinfranca lo spirito. Se non ci prendiamo in giro noi, se non ci facciamo una sana risata sui nostri difetti, chi lo dovrebbe fare?

Mi chiedo se un uomo abbia letto la saga, e cosa ne pensi. Se ha riso pure lui, oppure si è ritrovato perché la mogli/compagna, non fa altro che prosciugare la sua preziosa carta di credito. Uomini, se ci siete, battete un colpo e fatemi sapere.

Ho visto il film, un po diverso dal primo volume, ci sono parti che nel libro non compaiono, ma non importa. commedia, divertente, allegra e spensierata. Non un filmone impegnato, da un livello sociopoliticoculturale elevato, ma in fondo non si può essere sempre imegnati, bisogna anche svagarsi!!!
Mi chiedo solo come mai, si siano fermati al primo libro.. sarebbe stato bello vederseli tutti!!!

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *