la-fine-e-il-mio-inizio

Alzi la mano chi vorrebbe sedersi e sentirsi raccontare la vita che ha vissuto il proprio padre??!! Io si! anche perché il mio ha vissuto il ’68 e tante altre manifestazioni che io ho letto sui libri o sentito parlare..

In questo toccante libro Tiziano Terzani, al termine della sua malattia, decide di raccontare la sua vita al figlio Folco, in una lunga intervista, che è diventata un libro, ed infine un film.

Sarò sincera, ho letto solo questo libro dei Terzani e mi si è aperto un mondo, una figura giornalistica non indefferente; sicuramente leggerò altri suoi libri perché mi affascina la sua vita.

Andiamo per ordine però.. Terzani è nato nel 1938 e penso che poche persone al mondo possano dire io ho vissuto appieno la mia vita, lui l’ha potuto dire. Questa intervista, è una specie di testamento, dove racconta il perché di certi suoi comportamenti con la famiglia, e racconta al meglio alcuni momenti chiave della storia: la guerra in Vietnam, o la caduta dell’impero sovietico.

Il libro si sente fin dalle prime righe che è vero, che ha un’anima. La bellezza del racconto è la capacità di Tiziano prima e Folco poi, di far sentire le voci, i profumi, di far vedere i luoghi di cui si racconta. Si sente la passione, l’amore per ciò che si è vissuto.

L’ho trovato molto toccante, emozionante e vero, come pochi altri libri letti. Mi sono fatta trasportare in un’altra dimensione, in altri luoghi e altre epoche.

Se volete farvi trasportare in una vita piena, appassionata, vera e decisamente fuori dal comune, questo è il libro per voi!!

Il film invece è un po pesantuccio, mi aspettavo molto di piu.. invece, purtroppo, non è stato dato niente di più al libro. Non sono stati aggiunti flash visivi su ciò che veniva raccontato, o magari video fatti proprio da Tiziano.

tag1

Io che avevo letto il libro è stato un po più facille, ma chi era con me non avendolo letto, l’ha trovato molto noioso. Però, perché per me c’è un però, devo dire bravi a Elio Germano nei panni di Folco e Bruno Ganz nei panni di Tiziano.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *