Andò a mettere la catena alla porta. Che sensazione deliziosa. Il mondo era fuori. Lei dentro.

Due creature ai margini del sovrannaturale si erano incontrati e riconosciuti.

“Ricordati che il tempo e lo spazio sono proprietà del soggetto, non del mondo. E’ la conoscenza a influire sulla nostra percezione dell’esterno, perciò, se dentro di te sarai in pace, e molto innamorata di lui, percepirai il tuo quartiere e la tua casa anche a Ferrara”

Ma che carino questo libro!!! Davvero carino carino. avevo bisogno di leggerezza e l’ho trovata! Letto in una settimana, gioco un po’ in casa: la scrittrice è una torinese… quindi :)

Tre donne come protagoniste: Arianna sposata con Nicola con un bimbo. Ginevra,giovane vedova. Penelope single con le idee chiare: non allontanarsi dal quartiere.

Continua a leggere